Assumersi piena responsabilità: perché farlo?

Assumersi piena responsabilità: perché farlo

L’importanza della completa responsabilità di se stessi e delle proprie scelte

Nel Sentiero LAAV tracciato dai MAESTRI per farci giungere alla nostra Maestria interiore ci sono diversi passi da fare, ma se vogliamo arrivare in cima alla montagna occorre innanzitutto mettersi in cammino, e passo dopo passo si arriva al traguardo.

La Maestria è la Coscienza di se stessi. Ognuno di noi è animato dall’Essenza dello Spirito, l’Uno che si rivela nella molteplicità delle forme attraverso una realtà apparente che vuole essere svelata!

In questo post riporto le parole che hai udito nel primo audio che hai avuto in dono per esserti registrato sul sito. Se non lo hai ancora ricevuto richiedilo da qui.

Il passo che percorriamo oggi è a mio avviso determinante per avvicinarsi alla Maestria interiore. Penso che ognuno di noi nel percorso verso se stessi debba prendersi la piena responsabilità di ciò che sceglie e di ciò che vive. Per poter cambiare le nostre vite è fondamentale spostarsi dalla staticità, che è nemica del rinnovamento e dell’evoluzione.

Quante più persone sapranno assumersi la piena responsabilità di ciò che stanno vivendo, tanto più l’intero sistema ne gioverà, perché non serve incolpare Tizio, Caio, Sempronio. Non c’entrano niente gli altri, tutto avviene unicamente dentro noi stessi, invitiamo gli altri a impersonare i ruoli che ci occorrono per vedere e scoprire i nostri tallone di Achille, perchè solo così possiamo correggere il tiro ed evitare altri scontri contro i mulini a vento.

Nella nostra esclusiva Matrix tutto si compie e ad ogni istante noi soli abbiamo il potere di invertire la rotta e quindi di veleggiare verso altri lidi. Tutto dipende da noi: preferiamo quindi vivere inconsapevoli e sbandati oppure scegliamo di guidare la nostra vita con metodo e disciplina interiore? Preferiamo avere ragione o capire cosa ha causato una certa situazione?

Certo, è molto più facile continuare sulla solita vecchia strada ma, se vogliamo ottenere qualcosa di diverso, si deve spostare l’angolo della nostra visuale. Solo vedendo le cose da un’altra prospettiva si riesce a controllare l’assetto del volo.Gli altri quindi sono solo uno specchio di ciò che ci frulla dentro e dovremmo ringraziarli perché senza di loro non sapremmo come siamo fatti veramente, quali sono le nostre credenze limitanti, cosa ci sta bloccando!

Ognuno si riflette nell’altro, così da poter cogliere quegli aspetti e note stonate che gli appartengono in prima persona o lo condizionano, e quindi su cui lavorare per integrarli pienamente e armonicamente. Senza uno specchio non sapremo mai se abbiamo una sbavatura sul viso o se un vestito ci sta bene. Le persone che incontriamo sono specchi preziosi per farci riflettere e su cui riflettere ciò che siamo.

Ti consiglio di prendere un quaderno da dedicare agli appunti di questo viaggio. E’ importante fermare le parole, i pensieri, le sensazioni che questo percorso origina, se vuoi puoi anche disegnare, incollare immagini e riportare in modo creativo quello che accade in te sul Sentiero.

Medita su quello che hai letto utilizzando la meditazione che ho scelto per te e che ha per titolo: “La sfera di Luce”.

Se questa meditazione ti è piaciuta e vuoi praticare con me puoi farlo iscrivendoti nel gruppo facebook Noi Meditiamo in LAAV,  il lunedì e il giovedi alle ore 21:30 ci incontriamo per meditare insieme ognuno da casa propria.

Che la Luce l’Amore l’Armonia Divina riscaldino il tuo cuore.

LAAV you

Gabriella

8 Commenti

  1. Ho provato la meditazione della sfera di luce. Da sempre quando devo visualizzare anche in altre pratiche, ho difficoltà, un po’ perché non mi lascio andare un po perché proprio non riesco. Ho ascoltato lo stesso con le mani sul cuore, ho sentito dolcezza e uno sfondo di tristezza. Forse viene da un sentirsi fuori dal tutto. Grazie

    • Gabriella Laav Tuninetti

      Caro Rocco, ripeti questa meditazione per qualche giorno, ogni giorno. E’ una pratica molto potente, e vedrai che facendola per un pò di tempo cambiaranno le tue sensazioni. La tristezza è data dal sentire che le tue richieste non sono ancora esaudite, ma vedrai che praticando con costanza, la dolcezza e l’amore avranno il sopravvento. Pratica per almeno 7 giorni, e poi fammi sapere, taggami però perchè altrimenti rischi che non ti legga. LAAV e pace…

    • Gabriella Laav Tuninetti

      Annamaria Lanza LAAV you! ❤️

  2. ecco Gabriella sono qui ho letto e cerco di assumermi la mia responsabilità…il mio specchio in questo momento mi rimanda una Bianca confusa che non riesce a centrarsi su di se ..la mente prende spesso il sopravvento con le conseguenze che tu sai …..ma con la voglia di volare verso ” la vita” con cuore e anima…non riesco ad aprire la meditazione ” la sfera di luce” non so..la mia tecnologia é molto approssimata …..posso trovarla su you tube??? e se si dove??? tvb anima grande..a presto …!!! laav you

  3. Grazie Gabriella <3 leggendo il tuo divino link ho compreso tantissimo la mia resposabilità ❤️ grazie laav you ❤️ appena posso faccio meditazine ❤️

    • Gabriella Laav Tuninetti

      Cara Bianca sei poi riuscita ad aprire il link della meditazione?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui