Perdonare se stessi e gli altri - Risultati da #4

Perdonare se stessi e gli altri

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Perdonare se stessi e gli altri 18 giorno

Buona settimana a tutti! Voglio augurarvi uno splendido 18° giorno del Perdono.
Possiamo fare tanto accettando la perfezione della vita, non colpevoli e non innocenti in senso assoluto, ma semplicemente ora uno ora l'altro abbiamo attraversato le due sponde, Amore è ciò vede e comprende l'Uno nel tutto.
Non esistono verità e ragione assolute che siano tutte e sempre e solo da una parte, l'equilibrio, la compensazione sono ciò che ci serve per riprendere contatto con l'intero, l'uno che sta in tutte le cose quando si inzia a vederle con occhi nuovi.
Oggi voglio farvi avere un altro mantra, alcuni di voi già lo conoscono e praticano. Esso è:

VA TUTTO BENE, TUTTO E' PERFETTO, IO LO ACCETTO. LA PACE E' IN ME!

mantra Laav accettazione consapevole
Questo mantra celebra "l'accettazione consapevole", che non è da confondere con la mera rassegnazione, la quale invece fa ancora leva sul senso di perdita, sconfitta e vittimismo.
"Accettare" nel senso vero e consapevole vuole invece attivare una facoltà superiore che si basa sul comprendere che non sempre le cose sono come appaiono, e che anche nelle occasioni in cui possiamo avere creduto di avere totalmente ragione, forse le cose non erano del tutto così, e magari anche solo una piccola percentuale di "torto" potremmo averla avuta anche noi.

Accettare significa quindi uscire dai duelli all'ultimo sangue in cui spesso siamo finiti per trovarci a volte vincitori e a volte vinti, con uno scambio dei ruoli spesso repentino e veloce.
Perdonare significa quindi accettare, ossia accogliere una verità superiore che va oltre la dualità e l'opposizione delle parti, è basilare,perciò fidarsi di un'intelligenza superiore, perché come disse Einstein "Dio non gioca a dadi con l'universo!"

Iniziamo dunque a pensare in modo diverso, non più in termini di giusto e sbagliato, ragione o torto, ma con un senso di rispetto e integrazione del tutto. Questo ci porta oltre la dualità e le scissioni; è per redimere le parti ancora in lotta dentro di noi che siamo venuti su questo pianeta. E' per ritrovare la pace e viverla come un nuovo seme  che siamo tornati a rivivere le nostre battaglie, per poter finalmente sotterrare l'ascia di guerra e fumare il calumet della pace attorno al fuoco della ritrovata fratellanza umana.

Buon cammino dunque sul Sentiero del Perdono!

LAAV you

Gabriella

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 

Perdonare se stessi

Nel 16° giorno del nostro percorso del Perdono vi voglio lasciare la mia puntata in radio di ieri dedicata ad una visione e un atteggiamento un pò diversi da quelli che spesso vengono scelti comunemente dalle persone per quanto riguarda certi eventi: mi riferisco in particolare agli eventi di ieri e l'altro ieri. Oggi più che mai occorre mantenere forti e saldi i valori delle nostre Anime, ossia fratellanza e pace

Ciò che sta accadendo nel mondo fuori ci porta a riflettere cosa sta realmente accadendo. Il buio sta facendo il suo macabro gioco, ma questo è l'unico che sappia fare per mantenersi in vita. Le forze di questa dimensione sono due, bene e male, luce e ombra, e dall'inizio, dalla caduta, si sono schierate le une contro le altre, mischiandosi e confondendosi a volte anche le une nelle altre! Ma ricordo a tutti l'immagine del Tao, che vedete qui sopra: nell'una c'è in embrione anche l'altra, una non vive senza l'altra. 

Occorre perciò riuscire a vedere oltre le singole parti e osservare l'intero. I Maestri sono qui per darci una nuova VISIONE della realtà, ci stanno mostrando che non deve essere negato nulla ma solo visto e accettato per quello che è.

Ci stanno invitando a guardare agli eventi restando al di sopra delle fazioni, non schierandoci nè da una parte e nè dall'altra, ma con il cuore nell'Uno dove esiste solo Amore e Perdono, accettazione e non-giudizio, comprensione e compassione. Vi riporto qui per farvela copiare più facilmente la versione della Grande Preghiera del Perdono che abbiamo recitato insieme:

"Noi perdoniamo la parte di noi stessi che risuona ancora in voi... Con il cuore, la mente e l'anima ci perdoniamo e vi perdoniamo per ogni pensiero, parola e azione che insieme abbiamo creato e manifestato senza amore al di fuori delle Leggi Divine. Noi sciogliamo ogni contratto di sofferenza, colpa, vergogna, punizione ed espiazione stipulato con voi in ogni tempo e luogo! Che il vero perdono si manifesti in noi e mi renda di nuovo libero di vivere la mia vita. Vi perdono ....e vi lascio andare, nella gioia e nella pace io sono libera, voi siete liberi, andate in pace. Così sia, così è. Alleluja!"

LAAV you
Gabriella

 

 

 
 

 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 

Perdonare se stessi e gli altri LAAV 17 giorno

Buona domenica del perdono a tutti. Siamo giunti a quota 17 e stiamo per arrivare in dirittura di arrivo.  Lavoriamo per far sì che questo tempo estivo ci permetta di mettere alla luce chi siamo realmente lasciando andare rami secchi, patine e strati inutili, per percorrere sempre più forti e risoluti la via del Cuore: che fa andare avanti senza voler vincere a tutti i costi scendendo su un campo di battaglia, ma permette che il Divino discenda finalmente nell'uomo. Troppo a lungo abbiamo fatto resistenza alla vita mettendo davanti all'Amore corazze e scudi intrecciati, intrisi nel sangue e nel dolore. Ora si può finalmente dire basta alla sopravvivenza per iniziare a vivere il vero"risveglio dell'anima" e per farlo occorre amare semplicemente e profondamente amare!

Occorre lasciare andare attaccamenti e falsi bisogni, ideologie consunte e altri pezzi non in armonia con ciò che siamo realmente
Diciamo quindi grazie a questa vita che ci permette finalmente di poter scegliere in un'ampia carrellata di possibilità... tante strade ed un solo fine: riconquistare l'unità dei Se' frammentati . Ognuno deve solo ricordare e ripercorrere le ripetute, antiche strade deponendo le armi ed ascoltando finalmente il cuore! Siamo esseri illimitati, meravigliosi ed immortali, siamo esseri di Luce, ma dobbiamo solamente ricordarlo per riscoprire le nostre caratteristiche, quelle più vere ed assolute.

Occorre avere il coraggio di guardarsi dentro, accettare di se stessi anche i lati meno belli, quelli che hanno fatto male, paura, rabbia.
Perdonare quindi negli altri quello che ancora in noi risuona con queste emozioni, per poter dopo andare oltre, oltre il giogo dei sensi! 
Stiamo percorrendo un Sentiero di pace, passo dopo passo si sale e in questo modo anche la montagna più insormontabile può essere conquistata.

Continuiamo quindi anche per oggi la pratica dei mantra e a recitare la Grande Preghiera del Perdono, gli effetti si vedranno anche col tempo, vi accorgerete che sarete sempre più leggeri e meno attaccati ad un risultato, vincere o perdere fanno ancora parte del vecchio schema di comportamento,  invece vivere e sentire la gioia di guidare il calesse sono qualcosa che non ha prezzo e che stiamo per l'appunto imparando a fare!


LAAV you

Gabriella

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Perdonare e stessi e gli altri

Oggi siamo arrivati al 15° giorno del percorso "LAAV 21 giorni per il Perdono".

Vi comunico che stasera sarò nuovamente in radio in diretta alle 21:30 per continuare a parlare di come perdonare se stessi e gli altri.

Perdonare l'altra parte di noi che ci ha fatto soffrire è fondamentale per rientrare nell'Uno. Aver guidato questo calesse, la nostra vita, senza sapere che eravamo anche il cavallo e il cocchiere ci ha portati a frustare il nostro destriero, reputandolo responsabile di insuccessi e sconfitte. Ora siamo qui per amare e attraverso la via del cuore rientrare a Casa, finalmente guariti! Ogni persona che abbiamo attratto nella nostra vita e che ci ha fatto soffrire ha avuto un compito particolare e un messaggio da consegnarci, a volte le missive possono essere state particolarmente dolorose tanto da appuntarle al dito, e in questo caso è davvero necessario "LAAVorarci" su per poterle rilasciare, integrandole con amore nell'anima.

Oggi voglio donarvi la seconda parte della Grande Preghiera LAAV del Perdono che completa la prima e rende la Preghiera un grande atto di pace.

L'esecuzione del rituale del Perdono degli altri va portato avanti per 11 giorni consecutivi , e la procedura è identica a quella per Perdonare se stessi:

"Io perdono la parte di me che risuona ancora in te... Con il cuore, la mente e l'anima io mi perdono e ti perdono per ogni pensiero, parola e azione che insieme abbiamo creato e manifestato senza amore al di fuori delle Leggi Divine. Io sciolgo ogni contratto di sofferenza, colpa, vergogna, punizione ed espiazione stipulato con te in ogni tempo e luogo! Che il vero perdono si manifesti in me e mi renda di nuovo libero di vivere la mia vita. Ti perdono ....e ti lascio andare, nella gioia e nella pace io sono libera, tu sei libero, vai in pace. Così sia, così è. Alleluja!"

Al posto dei puntini dovrete mettere il nome della persona che intendete perdonare. Se sentite che ce sono più di una allora potete sostituire la seconda persona singolare con la seconda plurale, altrimenti potete recitare il perdono un giorno per una persona e un giorno per un'altra. Vi ricordo che siamo solo e sempre noi ad avere permesso che certe cose accadessero e che stiamo perdonando comunque le parti di noi stessi malate e non integre, proprio quelle hanno attratto determinate conseguenze, fatti e dolore!

"Io perdono la parte di me che risuona ancora in voi... Con il cuore, la mente e l'anima io mi perdono e vi perdono per ogni pensiero, parola e azione che insieme abbiamo creato e manifestato senza amore al di fuori delle Leggi Divine. Io sciolgo ogni contratto di sofferenza, colpa, vergogna, punizione ed espiazione stipulato con voi in ogni tempo e luogo! Che il vero perdono si manifesti in me e mi renda di nuovo libero di vivere la mia vita. Vi perdono ....e vi lascio andare, nella gioia e nella pace io sono libera, voi siete liberi, andate in pace. Così sia, così è. Alleluja!"

Alla fine degli 11 giorni potrete proseguire per altri 11 se sentite conti ancora in sospeso, e alla fine del processo del perdono bruciate i fogli.

Buon perdono e tanta pace...

LAAV you

Gabriellla

SentieroLAAV-form-autoresponder-mailchimp

ISCRIVITI qui sotto ALLA NEWSLETTER e ricevi subito gli OMAGGI!

 

 

Ecco cosa puoi ottenere

  • ATTIVITÀ

    Sono una channeller, una messaggera dei mondi di Luce e chiarudiente. Ho il Dono di poter vedere le...

LINK LIBRO

Letti piaciuti e consigliati !

La Biologia delle Credenze Edizione nuova Bruce Lipton

 

La scienza perduta della preghiera Gregg Braden libro nuova edizione