Ritrovare se stessi: percorso La Saga del Leone - Risultati da #4

Ritrovare se stessi: percorso La Saga del Leone

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

 

semina

Mio caro Amico della SAGA DEL LEONE se credi che l'Anima sia importante, o meglio se credi che tu dovresti rappresentare Lei e non la tua mente, allora vuol dire che hai compreso una grande verità: sei qui per questo e stai lavorando in questa vita per prenderti cura di te stesso e ritrovare Dio in Te.

Sei nato per riprendere le redini della tua vita e scoprire Chi sei veramente, il perchè sei qui, perchè stai soffrendo, e perchè hai paura di non farcela! Sei qui per ritrovare i tuoi talenti che, come semi nascosti al buio in un sacchetto di iuta, stanno aspettando lo slancio della tua mente e della tua mano per seminarli.

Ritrovarsi è impegnativo, anche faticoso lo so, per riconoscersi occorre una trasmutazione effettiva che ti fa passare oltre le colonne di Ercole, dove credevi finisse il mondo, mentre in realtà lì finisce solo il mondo che già conoscevi. Ma occorre una rivoluzione copernicana ed un cambiamento vero per assaporare la gioia di vivere nel qui ed ora, accettarsi e amarsi.

Cosa può impedirtelo? La paura che questa semina ed il relativo raccolto possano essere un lavoro troppo grande per te, addirittura impossibile!

Ma non è così, invece è possibile! Entrare dentro se stessi e andare oltre i mondi già visti, conosciuti, esplorati e vissuti è la via, o almeno, questa è stata la mia. L'Anima parla e si racconta se si è disposti ad ascoltare, ad ascoltarla! Come terapeuta delle memorie animiche ho già visto e sentito tante storie, innumerevoli vite, e hanno tutte un punto in comune: la mancanza di Amore.

Sì perchè tutti torniamo per far risorgere a nuova vita parti di noi stessi che si credono morte, chiuse e bloccate in un ciclo di esperienze sempre uguali! Se vuoi saperne di più del LAAV, di questo percorso interiore per ritrovare la gioia nel Cuore che sto condividendo con tante persone contattami che sarò lieta di fartelo scoprire. Puoi farlo qui dal sito oppure direttamente da facebook se ci sei anche tu.

Ricorda che per Amore, nell'Amore e con l'Amore nulla è impossibile! Tutto può accadere... <3

Con gioia LAAV You

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

 

rabbia

Caro Amico della SAGA DEL LEONE oggi ti voglio parlare di uno stato d'animo molto nocivo per il Seme di cui ti stai occupando in questo viaggio nell'Anima.

 

Oggi ti parlerà della rabbia, che è un sentimento che uccide, ed è vero in misura in cui essa viene assorbita dal corpo in piccole dose infinitesimali , che come veleno inquina mente e psiche, e  portato in circolo nel sangue si riflette poi nelle cellule.

Ospitare la rabbia è un po’ come avere un serpente velenoso in seno, che si sa prima o poi sferrerà il suo attacco mortale.

Perché ho esordito in questo modo piuttosto inquietante e lontano dal mio stile pacato e rassicurante? Perché voglio lanciare un messaggio forte e significativo che colpisca e scavi fino in fondo agli animi.

Credo che la rabbia mieta più vittime di quel che si pensi perché considerata ormai come una risposta scontata e di conseguenza normale, senza soluzioni o alternative.

La rabbia è uno stato di continua guerra interiore le cui conseguenze sono taciute, non considerate.

La rabbia nasce da un conflitto tra noi e il mondo, prima con il nostro mondo interiore e successivamente riflesso in quello esterno.

Nella nostra società la rabbia viene incoraggiata, addirittura esaltata! Ci si gira attorno e la si vede agli angoli delle strade, in tv, sui giornali, in internet, la si respira praticamente ovunque.

Perché? Perché l’evoluzione delle anime non viene insegnata a scuola, così come non viene spiegato come vivere meglio. Si continua così a perpetuare uno schema autodistruttivo che incoraggia la violenza, ed il senso di separazione che genera conflitti e guerre.

Ma cosa vuole davvero comunicare la rabbia che abbiamo dentro? Solamente paura e nient’altro.

 Cosa succede quando la rabbia non viene capita e gestita in modo adeguato?

La si manda letteralmente in circolo, ed essa inizia a fare vittime perché aggredisce chiunque si trovi sul suo cammino. Questo avviene in due modi:

  1. Con un’aggressione verso l’esterno, scaricando la rabbia sul malcapitato che ci si piazza dinnanzi.
  2. Con un’aggressione interna, e si scarica la rabbia dentro noi stessi , colpendo il nostro sistema difensivo e causandoci disturbi che possono essere sia fisici che non.

La rabbia nasce sempre da paura che genera un senso di impotenza, si aggredisce quando ci si sente in pericolo e senza vie di fuga. Anche gli animali si comportano nello stesso modo: è un bisogno primario nato dall’istinto di sopravvivenza.

Ma cosa succede se si continua a ripetere sempre lo stesso atteggiamento inconsapevole e quindi istintivo? Si rimane fermi evolutivamente, non si va avanti nel cammino dell’anima, e si continuano a generare e ad attrarre le stesse situazioni dolorose e problematiche.

Ci si trova di fronte a certi avvenimenti compresi quelle più incresciosi, per poter mettere alla prova noi stessi e le nostre reazioni, e solamente rispondendo in modo diverso alla paura si potrà operare una svolta significativa sul sentiero della vita.

Come è possibile fare questo ti chiederai? Chiedi di poter capire la tua rabbia, chiedi di poterla metabolizzare in modo diverso affinché tu possa apprendere modi nuovi di gestire te stesso, conoscendoti di più e meglio! Solo così potrai imparare ad incanalarla senza doverla più ingerire provocandoti quanto meno coliti, ulcere e infiammazioni varie, e neppure dovrai scaricarla sugli altri costringendo dei poveri malcapitati a doverla subire. Sono tante le tecniche e i modi per affrontare la rabbia: LAAV, meditazione, yoga, Reiki ecc.,  scegli tu quello che ti ispira! Esse ti insegneranno ad ascoltarti per sentire quando i valori di guardia stanno salendo, ti permetteranno di affrancarti dalla tua energia rabbiosa così potrai limitare i danni che potrebbe arrecare o addirittura fermarli.

Chiedi e ti sarà dato! Questo insegnamento di Gesù è una grande guida per tutti. Vedrai che si presenteranno le occasioni giuste per cambiare e trasformare la tua vita. E’ necessario chiedere, saper vedere e cogliere le risposte quando arriveranno…

Ti dò un esercizio:

Scrivi su un foglio la seguente frase “ Voglio conoscermi meglio per capire i motivi per cui sto soffrendo, voglio trovare nuove risposte alla mia rabbia, soluzioni alternative e migliori per me e per il mondo. Sono aperto/a a ricevere, sono disposto/a a cambiare lasciando andare ciò che non serve e sta appesantendo il mio cammino”

Dopo di ché mettiti comodo/a, rilassati e respira profondamente per alcuni minuti, se vuoi ascolta un mio audio di meditazione che ti permetterà di entrare in una condizione di intenso rilassamento.

Appoggia le braccia in grembo, chiudi gli occhi e prendi un profondo respiro dopo di ché visualizza di fronte a te un enorme schermo bianco e a lettere dorate scrivi mentalmente la seguente frase:

Trasformo la mia rabbia, io voglio incanalarla ed esprimerla in modo diverso, ricerco nuove possibilità”

Rimani in attesa e ascoltati, immergiti in un grande mare, e se lo vedi minaccioso ed ostile prendi un respiro e placa la mareggiata attraverso il tuo pensiero attento e consapevole. Vivi questo stato interiore per il tempo che desideri. Torna lentamente ad uno stato di coscienza ordinario…

Sii pronto/a a ricevere le soluzioni e le risposte al cambiamento che hai chiesto.

Ti auguro un nuovo cammino di vita che ti trasporti in una dimensione di Pace e Amore.

Gabriella

 

Articoli che potrebbero interessarti:

Il seme prende forma

Come un seme

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

                       io penso

Ben ritrovato caro Amico che stai percorrendo il percorso LAAV della SAGA DEL LEONE!

Oggi voglio farti una semplice domanda che come vedrai ha un bel pò di implicazioni.

Quanto ti costa pensare? Certamente molto, in quanto pensare è un costante movimento interiore molto difficile da fermare, difatti il vuoto mentale è un’impresa impegnativa che mette alla prova.

Pensare determina quindi una spesa energetica in quanto in ogni movimento c’è un dispendio di forze, nel pensiero c’è vita, c’è energia, e questo ha sempre un costo. In alcuni casi l’energia celebrale viene sprecata in pensieri ovvero movimenti che non sono solo inutili, ma addirittura dannosi, come correre con delle scarpe strette e sassolini aguzzo al loro interno!

Questo è il caso delle persone che continuano ad attaccarsi ad idee fisse in cui lacerarsi e crogiolarsi: idee e pensieri che fanno male, che fanno soffrire, eppure che si continuano ad ospitare dentro il cervello; si dà così udienza ad energie e forze distruttive che pian piano diventano le protagoniste e le padrone assolute della la nostra vita.

Cosa significa tutto questo? Che siamo solo noi a scegliere, a decidere “chi far entrare in casa nostra “, ma se siamo più severi e attenti per quel che riguarda la realtà esterna, nel nostro mondo interiore facciamo entrare di tutto: pensieri ladri, pensieri imbroglioni, traditori e killer.

Per fortuna però ospitiamo anche pensieri di altro genere: pensieri d’amore, pensieri di luce, pensieri di gioia e di speranza.

Esistono quindi due grandi categorie di pensiero: ottimisti e pessimisti, con altre forme intermedie e più sfumate.

Noi possiamo sapere cosa ci sta passando nella mente monitorando le nostre sensazioni e i nostri stati d’animo per capire se è entrato in noi un pensiero luminoso oppure buio.

Puoi ascoltarti per sapere come ti senti dentro, cosa senti? E’ un’energia che ti fa stare bene o ti devasta? Ti incoraggia ad andare avanti e ti consola oppure ti fa sentire in gabbia ed impotente?

L’energia è neutra, come in un grande supermercato ci sono un’infinità di articoli, e siamo solo noi a decidere in quale corsia dirigerci, dove fermarci e da quale scaffale attingere energia per nutrirci.

Senza saperlo, inconsapevolmente molte persone è come se scegliessero ad ogni istante veleno e fiele e lo assorbono fino a diventare un tutt’uno con il processo di autodistruzione.

Ogni volta che hai una sensazione che non ti piace risali al pensiero che l’ha generata e chiediti a quale categoria appartiene? Ti accorgerai facilmente che è di sicuro della tipologia killer. Ecco che angeli e demoni albergano in noi, nell’Uno convivono gli opposti di luce/ombra, bene/male, bello/brutto, ma ricordiamoci sempre che siamo Esseri dotati di libero arbitrio e sta solo e sempre a noi scegliere cosa vogliamo e come vogliamo stare: tutto nasce da un pensiero!
Chi sta parlando ora nella tua mente? :-)

Ti auguro di trovare sempre il modo e la capacità di discernere ciò che vuoi da ciò che non vuoi iniziando proprio dai tuoi pensieri.Ti lascio il Mantra LAAV per la mente che puoi ascoltare e ripetere quando ti serve acquietarla per acquietarti, vedrai che funziona! 

 

Ascolta "Mantra LAAV per la mente - Stai tranquilla -" su Spreaker. Nel prossimo post approfondirò ancora questo argomento. Se ti piace questo percorso insieme ti consiglio di iscriverti anche al mio gruppo facebook di meditazione, avrai strumenti in più!
https://www.facebook.com/groups/1205797302818634/
Ci vediamo presto e LAAV you 

Gabriella

Ecco cosa puoi ottenere

  • ATTIVITÀ

    Sono una channeller, una messaggera dei mondi di Luce e chiarudiente. Ho il Dono di poter vedere le...

Letti piaciuti e consigliati !

La Biologia delle Credenze Edizione nuova Bruce Lipton

 

La scienza perduta della preghiera Gregg Braden libro nuova edizione