BLOG - Risultati da #4
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 

9 novembre

Cara Anima, voglio invitarti ad un incontro importante che si terrà su Radio Sentiero LAAV e il tema di cui tratterò nella trasmissione è la sofferenza come sostanza tossica che schiavizza il genere umano, una droga invisibile che purtroppo crea dipendenza e come conseguenza moltissime altre energie nocive.

Ma inizio col dirti alcune cose che sento.... difatti il mio compito, la mia missione animica è quella di un messaggero, e come tale le mie parole le rivolgo proprio a te che mi stai leggendo adesso.

in questo viaggio terreno stiamoi accogliendo,abbiamo la possibilità di scoprire chi siamo,  la nostra Luce, e l'Amore che abbiamo nel Cuore.

In questi anni molti sigilli si sono già tolti e altri ancora si scioglieranno presto affinchè chi è pronto possa vedere.

Il mondo è quello che è, ma noi possiamo avere potere e controllo solo su un piccolissimo riflesso: su noi stessi.

Noi fatti di energia, pensieri ed emozioni, che diventano materia quando si continua a portare loro attenzione, concentrazione, e nel caso del dolore: tanta ostinazione!

Ho "visto" moltissime persone nel mio lavoro di terapeuta delle memorie dell'Anima, e sempre, dico sempre in caso di forte sofferenza, chiusura o rigidità, vedo nei Registri Akaschici motivi ripetuti, continui schemi incarnati di credenze e attaccamenti a qualcosa che ad esempio non si accetta di avere perso, non avuto, non raggiunto, oppure crediamo ci sia stato preso da altri.

Non sono gli eventi della vita a "fomarci" e a darci oppure no possibilità di stare bene o male... non esiste qualcosa che ci cade addosso come una spada di Damocle. Tutto invece ha un suo perchè, e anche se non lo vediamo, capiamo e accettiamo , ogni cosa accade e quindi esiste perchè noi si possa trascenderla e non subirla!

Noi torniamo in questa vita già con delle predisposizioni, tutte inscritte in una specie di dischetto, che è proprio quello che io vedo durante le mie Letture dell'Anima...

Per chi vuole soffrire questo pianeta è la panacea... ci vengono servite innumerevoli portate, quante possibilità abbiamo per ammalarci del male di vivere! E' talmente saturo di dolore che basta solo aprire bocca che veniamo accontentati... ce n'è per tutti i gusti, sulla Terra non ci facciamo mancare nulla. 

Ad ogni angolo c'è qualcuno che ce ne offre una dose, i puscher sono ovunque, non si vedono, ma sono mimetizzati un pò dappertutto, e così la "droga della sofferenza" è la più diffusa, e come tutte le dipendenze crea astinenza!

Così si inizia ad averne "bisogno"... quando le cose vanno un pò meglio si va in astinenza, ecco che si "richiama" una nuova dose e arriva subito un nuovo problema, un pensiero, un'idea malsana, una occasione per stare di nuovo peggio e soffrire, come fanno tutti gli altri intorno.

Ma io credo che siamo fatti per vivere altro, per gioire, stare bene, avere relazioni amorevoli, vivere nell'abbondanza e nella piena realizzazione dei nostri talenti..

Pensi che qualcosa stoni rispetto a come viviamo veramente?
Sì... e questo qualcosa si chiama "eredità karmica"
.
L'Eredità del passato in cui ad esempio un dolore ci ha uccisi, oppure ha ucciso chi amavamo,e mai ci siamo rassegnati a questo, così ancora viviamo nel lutto, chissà forse da centinaia di anni, o di vite ci portiamo addosso un drappo nero sulll'anima".

Noi abbiamo dimenticato la nostra vera natura, l'abbiamo contestata, avversata, combattuta per vite intere ma non possiamo andare contro noi stessi... ecco perchè siamo e restiamo sempre e comunque NOI stessi, ossia Figli della Luce, lo SPIRITO ETERNO che ha dato e darà sempre forma ai mille universi nati dalla Sua creazione... 

I sigilli aperti in questi anni a livello del DNA spirituale stanno rivelandoci tante verità... forse non ancora a tutti ma per chi è pronto sì... ecco perchè ascendere ad un nuovo livello di realtà significa AMARE... 
VIVERE e AMARE sono UNO!

 

Se ti interessano questi argomenti allora ti aspetto in radio, GIOVEDI' 8 NOVEMBRE alle 21:30

trovi il link qui sotto con tutte le puntate già registrate...

Ti aspetto in Amore e Luce

LAAV you

Ascolta qui un Messaggio dei Maestri di Luce

Ascolta "Maestri di Luce: L'Amore è il codice della vita" su Spreaker.

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva

ritrova ricorda amore che sei

ANIMA ASCOLTA: AMORE E' CIO' CHE TU SEI!

Quando i Maestri "soffiarono per la prima volta il Loro Amore nel mio Cuore"...furono

davvero tante le sensazioni che provai. 
In questi 20 anni ho scritto e detto molto di LAAV per tentare di farlo arrivare, farlo sentire e

comprendere, certo non è stato, non è forse ancora facile spiegare cosa ho sentito,

cosa sento quando canalizzo i Loro messaggi e le Loro Energie di Luce. Ma è importante continuare a farlo..
così ci provo nuovamente oggi con l' audio che trovi qui sotto.

In uno dei loro messaggi, i Maestri mi dissero che: 
"L'Amore si dona,
l'Amore si moltiplica: E' la presenza di Dio in ogni infinito 
punto dei mille infiniti universi nati dalla sua creazione!"

LAAV è ciò che io intendo essere quando siamo noi stessi senza paura di esprimerci,

senza reticenze e omertà, ma con autenticità e coraggio. LAAV è la Luce del nostro tempio interiore,

l'Amore del nostro Cuore, l'Armonia vibrante di Dio quando viviamo nella pace della nostra unità.

Ecco il mio invito augurale:

Anima cara...Ricorda e ritrova l'Amore che sei!

Ti lascio all'audio
Buon ascolto...

Ascolta "LAAV: Amore che sei!" su Spreaker.
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
seminario LAAV integrazione opposti
 
SONO APERTE DA OGGI LE ISCRIZIONI PER IL PROSSIMO SEMINARIO:
Con gioia ti annuncio che terrò a TORINO il 1° dicembre l'ultimo seminario LAAV del 2018!
 
E' nella mia magica città, da sempre simbolo di grandi energie, che vivremo un particolare percorso di riconciliazione e di integrazione degli opposti...
Questo seminario vuole essere una esperienza concreta, con lavori ed interventi energetici risolutivi sulle memorie kamiche che generano SOFFERENZA e causano conflitti.
 
Che siano di questa o di altre vite, nostre oppure ereditate da qualche antenato, le cose non cambiano: questi frammenti generano comunque dualità, scontri e contrasti.
 
La mia pluridecennale esperienza come terapeuta mi ha sempre confermato che armonizzare un conflitto riporta benessere e pace, ma ogni conflitto non nasce nella materia bensì nei corpi sottili, quindi invisibili, inconsci, inaccessibili per la mente di superficie: ecco perchè vedere, scoprire le radici profonde di un conflitto significa comprendere le cause reali di una sofferenza e quindi guarire!
 
Il mio modo di fare terapia si basa su ciò che sono, ciò che sento e percepisco attraverso il mio canale di comunicazione con i Maestri oltre il velo. Sono una channeller e ho il dono di vedere, leggere i registri akashici e di accedere alle memorie dell'Anima, sento le emozioni represse e soffocate che si nascondono nelle parti ferite dei Cuori. Ho il dono di vedere ciò che una persona si porta dietro come bagaglio karmico, ad esempio le lezioni non apprese e i talenti nascosti oppure perduti, le prove non superate che quindi si ripetono costantemente in cerca di una soluzione.
 
Il seminario si creerà e si costruirà direttamente sul gruppo, sulle energie dei partecipanti, sulle loro memorie, sul bagaglio delle loro esperienze da risolvere e da risanare, nel seminario condividerò con i partecipanti ciò che i miei sensi sottili coglieranno e percepiranno.
 
Guidati dalle energie di Luce, Amore e Armonia Vibrazionale di LAAV vivremo insieme un processo di riconciliazione e di integrazione degli opposti, dove ogni guarigione sarà condivisa da tutti coloro che sono in risonanza con quei frammenti di anima messi in luce, che liberati potranno tornare a fluire liberamente nel corpo.
Per risonanza si potranno attuare profondi risanamenti degli stati mentali ed emozionali non risolti, si potranno risolvere conflitti interiori alimentati dalla mancanza di contatto, comunicazione e comprensione di se stessi, di quelle parti in lotta dentro e fuori.
 
Questo seminario sarà dunque dedicato ad un processo interiore di risalita, dove potremo affrancarci di antichi pesi e da quelle memorie del passato che continuano a scontrarsi dentro, causando separazione e ostilità, quindi conflitto.
 
Si possono riunire le sponde di un fiume? Sì con intenti ed energie di Luce.
 
Si può risanare il passato? Sì con un processo alchemico di riconciliazione e integrazione... E' questo che determina la vera guarigione...
 
Tutto questo è possibile con l'Amore, perchè l'Amore può tutto e vince sempre!
La nostra Anima non ha dubbi, Lei sa... ma far sì che accada e permettere che si verifichi la riunione tra i lembi del nostro cuore ferito, realizzare un ponte tra le due sponde è una scelta che dipende esclusivamente da ognuno di noi!
 
Il seminario è a numero chiuso, per informazioni e iscrizioni contatta al più presto il Centro Brahma Vidya, Via Vandalino 82/28 - Torino - Telefono: 011 411 9849 (dalle 15:30 alle 20:30).
Orario seminario: dalle 14:00 ( registrazione in segreteria) alle 19:30, seguirà la cena per chi potrà restare.
Ti aspetto...
LAAV you 
 
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 

Cara amicati scrivo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ricevo molti messaggi, domande da chi mi legge e da chi sta seguendo i vari percorsi che propongo e oggi voglio condividere anche qui, dopo averlo fatto su Fb nel gruppo Dimensione di auto guarigione, la risposta che ho dato ad una ragazza che sta seguendo LAAV da un pò di tempo e che mi ha scritto le sue considerazioni in occasione della meditazione settimanale del giovedì.

(Colgo l'occasione per ricordarti che è possibile iscriversi gratuitamente da qui al gruppo Fb per Meditare insieme.)

Questo il senso del messaggio che ho ricevuto da A. Lei scrive che ancora non si sente abbastanza brava e capace, si sente in colpa per le cose che non ha colto o capito, si dà addosso sentendosi incapace e vedendo invece gli altri in modo non obiettivo, come se il suo prato fosse di erba rinsecchita e quelli degli altri invece dei soffici tappeti verde smeraldo.

La sua attenzione è focalizzata più sugli altri che su se stessa e questo le sta causando certamente sofferenza e malessere, giudizio e autocritica.

Nessuno potrà mai dirci cosa sia meglio per noi, possiamo chiedere se vogliamo dei consigli, ma poi spetta solo a noi decidere in merito, ecco perchè la mia risposta vuole essere solo l'espressione del mio punto di vista, ognuno quindi senta se risuonano oppure no le mie parole, e se sì le faccia anche sue, perchè ogni pensiero che nasce non è di proprietà di una sola persona ma siamo tutti immersi in un corollario di vibrazioni e ognuna di esse ci può rappresentare oppure no.

In un mondo di guru come quello che ci circonda, dove tutti vogliono impartire verità e assurgersi al ruolo di leader e detentori dell'unica e vera verità, io penso sia importante riprendere il controllo e il potere sulla nostra vita, smettendo di delegare e di dipendere da quello che gli altri fanno oppure no, dicono o non dicono, credono oppure no. Ci appartiene quello che risuona dentro, e solo con questo possiamo identificarci...

 

Ecco cosa le ho risposto:

Cara A.
concentrarsi sul presente è il segreto, smettere di pensare a quello che avremmo potuto dire o fare, occorre accogliere ogni istante come un dono magico, sapendo che siamo Eterni, mai siamo nati e quindi mai moriremo. Siamo particelle del Divino, siamo suoi riflessi.

Quello che hai vissuto ieri e che hai descritto nel tuo commento è stato solo un momento no, accoglilo e accogli anche il tuo giudizio, la tua autocritica e insoddisfazione, lasciali fluire, ascoltali ma non ti attaccare ad essi. Senza attaccamento non c'è sofferenza, spesso noi ci identifichiamo con i personaggi del nostro passato, con i ruoli che possiamo avere interpretato, ma se siamo in continua evoluzione com'è possibile che siamo ancora gli stessi di un tempo?

Concentrarsi sul QUI e ORA e accogliere tutto di noi, poichè anche quello che ci dà fastidio degli altri è solo perchè risuona dentro  altrimenti non ci toccherebbe. Ecco dunque che la Meditazione di ieri ti ha portata a stare bene? Ottimo  esiste la tua felicità, accoglila come un fiore prezioso e senti quanta Luce sei e hai dentro, il resto avviene da solo, ovvero siamo destinati tutti a brillare: Siamo STELLE e il buio è solo il non avere ancora consapevolizzato questa realtà! 
E ricordati che il Messaggero sei Tu, anche gli stessi MAESTRI ci stanno spingendo a riconoscere CHI siamo e a smettere di sentirci superiori o inferiori agli altri. 
TU SEI ME ED IO SONO TE!
Quindi nessuno deve diventare il MAESTRO di te stessa, possiamo avere degli insegnanti questo sì, qualcuno che ci fa vedere meglio quello che però già è nostro, ma non dobbiamo confondere le due cose. 
Tu sei tutto quello che hai bisogno di essere, sapere e sentire, gli altri sono riflessi, sono proiezioni che per quanto possano essere importanti MAI dovranno e potranno prendere il tuo posto. In questi anni ho sempre spiegato queste cose perchè considero importantissimo non togliere un vitello d'oro sostituendolo con altri! Solamente accogliendo la nostra Unicità, il nostro AMORE e farlo senza giudizio e benevolenza, può aiutarci a oltrepassare la china. Mai vedere negli altri delle divinità senza avere riconosciuto innanzitutto la nostra, e a quel punto siamo UNO, e TUTTO E' DIO! 

LAAV you 

Gabriella