Omaggio a Maria Maddalena

maria maddalena

 

Non potevo lasciare passare il giorno di Maria Maddalena senza scrivere nulla di Lei.  Ma cosa  dire?  C’è talmente tanto da non sapere cosa e come farlo,  per non usare frasi fatte, pensieri di altri.

Così ho scelto di sentirla  nel cuore e di dare voce al suo nome,  alla sua immagine ingiustamente oltraggiata.

“Lei la sapiente, la saggia iniziata è stata condannata e bollata come una povera prostituta,  quando la sua mente  era così potente e profonda,  il suo cuore tanto dolce e amorevole.  Lei sapeva  quello che gli altri non comprendevano, non potevano vedere e riconoscere.  Maddalena ha sentito e custodito i  segreti più grandi, le cose preziose che il suo Amato le rivelava. 

Ha scatenato la gelosia di alcuni apostoli, che non capivano e non accettavano che fosse proprio una  donna ad avere un posto così  speciale accanto al Maestro! L’ immagine di Maddalena è stata modificata, occultata, nascosta e resa  quella che non era.  Il suo Amore è stato relegato, trascurato, ombreggiato, svilito,  è  passato al setaccio dei potenti, delle gerarchie,  delle istituzioni.

E’ stata fermata dalle transenne della censura, e la verità su di Lei ad un certo punto è diventata muta, non si è  più rivelata.  Il suo ruolo di donna, compagna, amante e amata è stato storpiato, si è perso cedendo il passo  ad un’ altra immagine. La vera Maddalena si è smarrita  tra le pieghe dell’occultamento…  Ma  il suo Amore per Gesù, la loro Unione di Coppia, il Divino Amore che ne è scaturito è vivo e lo resterà per sempre”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui