Perdonare se stessi e gli altri – LAAV: 17° giorno

 

Perdonare se stessi e gli altri LAAV 17 giorno

Buona domenica del perdono a tutti. Siamo giunti a quota 17 di questo percorso per perdonare se stessi e gli altri e stiamo per arrivare in dirittura di arrivo.

Lavoriamo per far sì che questo tempo estivo ci permetta di mettere alla luce chi siamo realmente lasciando andare rami secchi, patine e strati inutili, per percorrere sempre più forti e risoluti la via del Cuore: che fa andare avanti senza voler vincere a tutti i costi scendendo su un campo di battaglia, ma permette che il Divino discenda finalmente nell’uomo.

Troppo a lungo abbiamo fatto resistenza alla vita mettendo davanti all’Amore corazze e scudi intrecciati, intrisi nel sangue e nel dolore. Ora si può finalmente dire basta alla sopravvivenza per iniziare a vivere il vero”risveglio dell’anima” e per farlo occorre amare semplicemente e profondamente amare!

Occorre lasciare andare attaccamenti e falsi bisogni, ideologie consunte e altri pezzi non in armonia con ciò che siamo realmente.
Diciamo quindi grazie a questa vita che ci permette finalmente di poter scegliere in un’ampia carrellata di possibilità… tante strade ed un solo fine: riconquistare l’unità dei Se’ frammentati.

Ognuno deve solo ricordare e ripercorrere le ripetute, antiche strade deponendo le armi ed ascoltando finalmente il cuore! Siamo esseri illimitati, meravigliosi ed immortali, siamo esseri di Luce, ma dobbiamo solamente ricordarlo per riscoprire le nostre caratteristiche, quelle più vere ed assolute.

Occorre avere il coraggio di guardarsi dentro, accettare di se stessi anche i lati meno belli, quelli che hanno fatto male, paura, rabbia.

Perdonare quindi negli altri quello che ancora in noi risuona con queste emozioni, per poter dopo andare oltre, oltre il giogo dei sensi!

Stiamo percorrendo un Sentiero di pace, passo dopo passo si sale e in questo modo anche la montagna più insormontabile può essere conquistata.

Continuiamo quindi anche per oggi la pratica dei mantra e a recitare la Grande Preghiera del Perdono, gli effetti si vedranno anche col tempo, vi accorgerete che sarete sempre più leggeri e meno attaccati ad un risultato, vincere o perdere fanno ancora parte del vecchio schema di comportamento, invece vivere e sentire la gioia di guidare il calesse sono qualcosa che non ha prezzo e che stiamo per l’appunto imparando a fare!

LAAV you

Gabriella

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui